6 aprile 2010

...andare e tornare...

Ringrazio tutti quelli che sono passati per gli auguri di pasqua e mi scuso per non aver potuto ricambiare…ho fatto un piccolo viaggetto che doveva servire a lucidare gli occhi e ritemprare lo spirito un po’ abbacchiato.
Mi sono lasciata incantare da Bruges che abitava da tanto tempo le mie fantasie nate da pagine letterarie, da biografie di pittori fiamminghi e da chissà cos’altro….
Bruges era nella mia testa perché senza conoscerla l’ho sempre disegnata.

Ho disegnato le sue case e i suoi colori quando il pensiero di visitarla non costituiva neanche un sogno. In un’altra vita, se altre ce ne sono state o ce ne saranno, io lì devo esserci nata! Bruges ha sfoggiato solo per me il suo sole (ne sono convinta), mentre altrove cielo grigio e minaccioso.

Un grigio che faceva da contorno ai tetti in ardesia, sfumature che sembravano non offrire scampo…

Poi sono tornata e ad attendermi, insieme agli animali festanti, ho trovato la speranza



9 commenti:

giorgio ha detto...

Ma tu sei una trina o un merletto?

Bentornata, Giorgio.

rom ha detto...

Deve essere stato un bel viaggio.
Bentornata, se non sei la stessa che è partita.

amatamari© ha detto...

Oh bellissimo viaggio e grazie per le foto: che colori, che forme!
E' bello andare, scoprire, conoscere, ed e' bello anche tornare e ritrovare qualcuno che ci ama...
:-)
Bentornata!

giulia ha detto...

Sono contenta che tu sia di nuovo con noi, ma che abbia anche viaggiato un po'. Un abbraccio sempre,
Giulia

Angelo azzurro ha detto...

Bruges non la conosco, ma ho sentito altre persone entusiaste del posto. Le foto la fanno apparire molto attraente, da farci un pensierino, insomma.
L'ultima foto con le margherite è speciale...che bello, poi, tornare a casa e trovare la speranza!

la signora in rosso ha detto...

Anche a me ne hanno parlato bene.... sono contenta per te e ti abbraccio forte!

desaparecida ha detto...

riesci a trasmettere una voglia bellissima di scoprire cose immaginate.
grazie :)

marina ha detto...

bellissima la tua Bruges! bentornata, marina

Giovanna ha detto...

Ehi Angela...che vuol dire Rom? Dice bentornata se non sei la stessa che è partita!!!Significa che se il viaggio è stato bello deve per forza averti trasformata o...che quando sei partita non andavi bene e dovevi cambiare? Che confusione...Rom mi fa diventare pazza con le sue elucubrazioni :-) ( anche quando dice solo due parole a dire il vero)Ma sai che hai una grafia da bimba delle elementari? Straordinaria! Un abbraccio fortissimo...se non ti faccio troppo male!