11 febbraio 2009

post superfluo

Questa mattina, in fila in panetteria…un signore con barba e capelli bianchi che sembra babbo natale, sentenzia furibondo: “E’ una vergogna! Con tutto il superfluo che c’è oggi, la fame nel mondo non dovrebbe esistere! E che diamine! Crisi? Crisi?…Troppo benessere c’è!”

Ho sorriso intenerita e naturalmente sono corsa col pensiero a tutto il benessere e al superfluo che il signore vedeva..La fame nel mondo l’ho messa da parte per un momento…

Sono una pazza redattrice di liste. Compilo liste di tutto! Così ho cercato tracce di superfluo, partendo dalle cose che nelle mie giornate non possono mancare …

Il caffè al risveglio

Le fusa del gatto e il buongiorno dei cani

La serenità, la motivazione, la buona disponibilità verso gli altri al lavoro

(…il lavoro occupa sempre troppo del nostro tempo ma può essere una buona palestra)

I sorrisi, e più ce n’è meglio è

I quotidiani da leggere

Il silenzio

Le sigarette

Le pagine di un libro

La musica

La cura della posta

Sporcarmi le mani di terra e di colori

La chiacchierata al telefono con mia madre

Se c’è…un abbraccio come si deve

Ormai, la passeggiata nei miei blog preferiti


Forse qualcosa l’ho dimenticata e la lista verrà aggiornata, ma mi rendo conto che, a parte le sigarette (che sono un lusso inutile e dannoso e perciò rappresentano la stonatura del mio stile di vita), non c’è niente di superfluo nelle mie giornate. Conduco una vita semplice senza lussi e senza sprechi. Ma non mi sento migliore per questo, né penso di contribuire a chissà quale causa sociale…Quello che più mi serve è in questa lista, il resto ben venga se vede il mio spirito contento, vade retro se non è così. Cerco di fare le cose che mi piacciono e che mi fanno bene. Cerco di farlo, per disciplina. Perché coltivando con cura il nostro giardino possiamo offrire i più bei fiori.

Quindi ora medito se presentarmi al signore in panetteria come eccezione, come testimonianza vivente che non c’è tutto questo spreco, non dappertutto…O se lasciarlo alla sua giusta indignazione…Penso che opterò per quest’ultima ipotesi, anche perché le persone che si indignano mi danno un perverso piacere.

“Soprattutto di questi tempi, signora mia”

E così…ecco a voi il mio post superfluo!

9 commenti:

Lara ha detto...

Tutt'altro che superfluo questo post, cara Arnicamontana.
Sto pensando a che bello sarebbe il mondo se ci fossero tante persone come te e tante liste come le tue.
Purtroppo credo che ormai tu appartenga ad una minoranza, anche se una splendida minoranza ...

Ti abbraccio di cuore :)

la signora in rosso ha detto...

la tua lista fatta di cose semplici ma che completano la vita (a parte le sigarette) forse sarà simile a quella di quel signore, che mi immagino anziano, e quindi anche lui con le sue abitudini...e fra queste anche quella di brontolare...per il piacere di farlo

progvolution ha detto...

La musica superflua? Per me non c'è nulla di più necessario!
Sussurri obliqui

Arnicamontana ha detto...

Lara: Grazie cara :-) Non penso di essere una razza in via di estinzione...queste scelte non pesano, le cose superflue che tratteniamo nel cuore, come zavorre inutili, quelle anche fanno parte delle mie giornate :-(

Signora in rosso: cioè io vivo come un anziano? Ah ah ah :-) è così, ed è possibile che al signore(in quanto anziano?) piaccia brontolare...Però un pò di ragione ce l'aveva! Grazie della visita :-)

Prog: ti riporto la tua domanda "la musica superflua"???? E' nella lista delle cose che non possono mancar! quindi...è necessaria! Un abbraccio ;-)

Anonimo ha detto...

In effetti avevo frainteso anche io il senso del post, o meglio, l'elenco che hai fatto, da come l'hai esposto sembrava il tuo elenco del superfluo...invece tu stavi descrivendo le azioni e le scelte che compi nel quotidiano alla ricerca di un superfluo che non c'è. Assomiglia ( per argomento)ad un post che ho scritto, ma non ancora pubblicato. Forse nelle nostre vite questa parola ha poco spessore, ma...ha ragione quel signore "antico" c'è troppo benessere nelle vite della maggior parte di noi...
Giovanna

arnicamontana ha detto...

Giovanna: mannaggia, allora mi sono espressa davvero male! Chiarisco ancora una volta, magari definitivamente: la lista contiene le cose che vorrei non mi mancassero (a parte le sigarette)e che, ovviamente, non reputo superflue. Quel signore ha ragione, sì, in generale c'è molto spreco e molto superfluo, ovviamente dipende dalle priorità che uno si dà! Ancora Bentornata e incrociamo le dita per questo fine settimana! :-)

Chiara Milanesi ha detto...

La prossima volta che incontri lo spaccaballe dal panificio tiragli dietro una michetta da parte mia così gli fai vedere che, sì, ha ragione, effettivamente c'è qualcosa di superfluo (la michetta)...
Risultato:
1) lui consolida le sue certezze, quindi è contento...
2)la panettiera te ne sarà grata.perché le avrai tolto dai piedi il menagramo

Ah...dimenticavo...le sigarette??? Ma che lusso e lusso, una droga sono, e dunque per nulla superflue, ma necessarie...!!!!
(andrebbero rimborsate...!!!!)

Dona ha detto...

Penso che ognuno si serva del superfluo nel percorrere la sua strada la differenza sta nel saperlo riconoscere e vivere del senso del suo cammino.
Un caro saluto
Dona
Ps: il tuo post? accattivante piu' che superfluo! :-)

Anonimo ha detto...

La ringrazio per Blog intiresny