17 aprile 2008

La maggioranza


Assisto alle più fantasiose analisi politiche, come tutti. Quello che oggi per esempio non sopporto è che si alimenti, speculandoci pure, e si dia credito all'ennesima sparata del Picconatore Cossiga su un possibile ritorno delle BR.... Come se quella parte di popolo che non è minimamente rappresentata abbia come unica risposta un'improbabile ricorso alle tristemente note pistole Skorpion! Ma dai! Io sono davvero preoccupata, non solo per il mio ventennale precariato che non vedrà una soluzione certo adesso, ma penso all'informazione, agli immigrati, alla giustizia, alla cultura, alle finanze e via dicendo...Ho paura di quello che Diliberto ha espresso molto bene a Ballarò...quel nuovo senso comune che Lui ha largamente creato con le sue televisioni private.

Contro questo modo di essere, sentire, pensare, agire così lontano da me non vedo lotta possibile. Ho paura di quell'esercito ridotto a consumatore ad oltranza, che inconsapevole muta valori e all’essere preferisce l’apparire. Ho paura degli arroganti e prepotenti. Ho paura dei pensieri e delle azioni xenofobe, razziste, intolleranti. Ho paura del neo liberismo. Ho paura di tutto ciò che esercita un controllo sociale. Ho paura di chi offre un modello unico a cui tutti è meglio si conformino. Ho paura del fiato sul collo che sentirà lo spirito libero che se ne va tranquillo per la sua strada, con i suoi pensieri puliti, e non ci pensa nemmeno a prevaricare sugli altri perché non è abituato a farlo e soprattutto perché gli altri non sono per lui dei pericolosi concorrenti nell’ascesa sociale, ma esseri umani. Ho paura dei bisogni indotti e di quelli reali negati. Ho paura di molte cose, sì.

"io, anche in una società più
decente di questa, mi troverò sempre con una minoranza di persone. Io
credo nelle persone, però non credo nella maggioranza delle persone. Mi
sa che mi troverò sempre a mio agio e d'accordo con una minoranza..."

[Nanni Moretti in Caro diario]


5 commenti:

uomodamarciapiede ha detto...

...è una sconfitta pesante ed impone forza...e poca paura...
..cis iamo rialzati dopo ventenni peggiori.....manca poco

Ally ha detto...

Dopo la notte arriva sempre il giorno, credici e saprai già le risposte, perchè la storia non si cancella, come neanche la coscienza di chi come noi sa dov'è ...il giorno.
A.

Anonimo ha detto...

Arnica, scusa ma sono un imbranato confusionario.
Il commento che ho lasciato nel tuo precedente post,in effetti era per questo.
Antonio (lavocedellacoscienza)
P.S. Vorrei aggiungerti in lista ma no so come fare.
Che link devo scrivere esattamente??

Anonimo ha detto...

Fatto! Grazie.
Antonio

Anonimo ha detto...

Ciao A.... mi prudono le mani.. le dita e la lingua ..ma devo scriverti in privato... Giovanna la gabbia un abbraccio