26 settembre 2009

...una gallina pensierosa....

Una gallina calabrese decise di diventare mafiosa.

Andò da un ministro mafioso per avere una raccomandazione, ma questo le disse che la mafia non esiste. Andò da un giudice mafioso, ma anche questo le disse che la mafia non esiste. Andò infine da un sindaco mafioso e anche questo disse che la mafia non esiste.

La gallina ritornò nel pollaio e alle compagne che le facevano delle domande rispose che la mafia non esiste.

Tutte le galline pensarono così che era diventata mafiosa ed ebbero timore di lei.


[Da: Luigi Malerba, Le galline pensierose, Einaudi, c1980]

8 commenti:

lodolite ha detto...

geniale. ciao s.

Angelo azzurro ha detto...

L'arte di negare l'evidenza, che poi diventa regola di vita.

amatamari© ha detto...

Grande - e amara - verità...
Grazie!

Lara ha detto...

Grandiosa citazione!
Grazie cara Arnica!
Lara

Giovanna ha detto...

Non so se mettermi a ridere o piangere :-)

Tua madre Ornella ha detto...

Questa è carinissima...ed anche realistica e possibile....che me la rivendo!!

Un grande bacio
Ornella

giardigno65 ha detto...

quante galline !

Giovanna ha detto...

Mhiiii ha ragione giardigno :-) NON C'è NEANCHE UN GALLO in questo pollaio :-)))