8 novembre 2007

Per Napo

Oggi, questo mi torna...

La gentilezza

l'eloquio scurrile

la colazione a letto...

L'immagine più bella

quella di cui ho forse più bisogno

saperti a passeggio per la campagna

all'alba con i cani al tuo fianco

Mentre noi sorseggiavamo il caffè ancora a letto

Le continue discussioni

utilissime e inutili

l'infaticabile confronto su tutto

e gli articoli di giornale, e la musica, i libri, il cinema, le storie

le storie, nostre e degli altri

Storie forti

dove c'era sempre troppo cuore di mezzo

La poesia, tanta bella poesia

Le troppe sigarette il troppo vino

Molti abbracci, molta fraterna tenerezza,

molto amore

Molta vogliadilibertà

E il culto delle cose andate

sempre sul filo di una vita nostalgica

Irretire Irretire

E porte che non si potevano aprire

Io vivevo quasi da regina

senza saperlo

Rientri a casa che sapevano

di panni messi ad asciugare sulla stufa a legna

e di passati di verdure con i crostini

miracolosamente sopravvissuti al forno

Tanti bellissimi versi sulle donne

senza tuttavia sforzarsi mai abbastanza

di conoscerle davvero e capirle

Risate giochi

un pò sul serio un pò per gioco.......................

Mi hai promesso un ballo in una piazza di Firenze

amico mio infedele

non dimenticarlo quando ci ri-incontreremo

1 commento:

Ally ha detto...

Ascolta...è assolutamente STU-PEN-DA